PAGAMENTI

I pagamenti a favore dell'Amministrazione vanno effettuati, indicando sempre la causale, presso la Tesoreria Comunale. L'attuale affidatario del servizio di Tesoreria è BANCA  MONTE DEI PASCHI DI SIENA, filiale di Piazzola sul Brenta (via Roma n. 18), il cui IBAN è il seguente:

IT 36 F 01030 62720 000000807722

Il codice BIC è invece il seguente:

PASCITM1V25.

Ai cittadini che intendono effettuare pagamenti recandosi allo sportello, ricordiamo che gli orari di apertura sono:

  • il mattino dalle 8.15 alle 13.20
  • il pomeriggio dalle 14.15 alle 15.45.

PAGAMENTI ONLINE (pagoPA)

Per alcune tipologie di versamenti, è possibile effettuare, il pagamento online mediante il portale MyPay della Regione Veneto, al quale il Comune di Piazzola sul Brenta ha aderito.

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Il D.M. 55 del 03/04/2013 ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione; pertanto, in ottemperanza a tale disposizione, questa Amministrazione, a decorrere dal 31/03/2015, non può più accettare fatture che non siano trasmesse in modalità elettronica secondo il formato di cui all’allegato A del citato D.M.  n. 55/2013.

L’Amministrazione, inoltre, ha individuato i propri uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), cui spetta il rilascio di un Codice Univoco Ufficio che viene reso pubblico tramite il proprio sito www.indicepa.gov.it.

Il Codice Univoco Ufficio è un dato obbligatorio della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo che consente al Sistema d’Interscambio (Sdi), gestito dall’Agenzia delle Entrate, di recapitarla correttamente all’ufficio destinatario. Oltre al Codice Univoco Ufficio occorre altresì indicare nella fattura elettronica anche il CIG “Codice Identificativo di gara” e, quando previsto, il CUP “Codice unitario del Progetto”. Si ricorda che in assenza di tali codici la Pubblica Amministrazione non può procedere al pagamento delle fatture (art. 25 comma 3 del D.L. n. 66 del 24/04/2014).

 Per rendere più facilmente liquidabile ogni fattura si raccomanda infine ai fornitori di riportare il numero della determinazione con la quale è stata affidata la prestazione/fornitura.

Alla luce di quanto premesso si comunicano i seguenti codici:

Codice Univoco Ufficio: UFSS3X

Nome dell’Ufficio: Uff_eFatturaPA

Cod. fisc. del servizio di F.E.: 80009670284

Si precisa, da ultimo che:

  • le fatture cartacee emesse prima del 31/03/2015 e pervenute entro il 30/06/2015 saranno regolarmente pagate con le modalità correnti;
  • per le fatture cartacee emesse prima del 31/03/2015 e pervenute dopo il 30/06/2015  non si potrà dar luogo ad alcun pagamento sino al ricevimento della fattura elettronica;
  • le fatture emesse dopo il 31/03/2015 in formato non elettronico saranno respinte.