Informazioni generali

Contributo statale concesso dal Comune ed  erogato dall'INPS, corrisposto a tutte le madri naturali o affidatarie, cittadine italiane o  comunitarie residenti ed extracomunitarie purché residenti con carta di soggiorno o permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo e non beneficiarie del trattamento previdenziale dell'indennità di maternità (qualora tale indennità sia inferiore all'importo dell'assegno può essere  richiesta la quota differenziale).  Per beneficiare del contributo la famiglia della richiedente deve  rientrare in una determinata situazione economica definita in base all'indicatore della situazione  economica ISEE stabilita annualmente. Per l'anno 2015 il tetto di tale indicatore è stato fissato ad € 16.954,95.

Tempi

Entro sei mesi dalla nascita o dall'ingresso  del minore in famiglia.

A chi rivolgersi

Telefono:

0499697919

Email:

sociale@comune.piazzola.pd.it

Orari di apertura:

  • Lunedì - Mercoledì: 8.30 – 12.30 + 15.30 - 18.00
  • Martedì - Giovedì - Venerdì: 8.30 – 13.00
  • Martedì - Giovedì: su appuntamento

Ultimo aggiornamento:

02/07/2015
Approfondimenti

Normativa:

Art. 66 Legge 448/1998 e s.m.i.

Documentazione da presentare

Ulteriori informazioni:

La domanda, presentata dalla madre, deve essere corredata di:

  • documento di identità (permesso di soggiorno per richiedenti non comunitari)
  • codice fiscale
  • attestazione ISEE in corso di validità
  • codice IBAN (intestato o cointestato alla madre)
Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Servizi socio scolastici (Responsabile: Fortin Paolo)

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento:

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso

Comunicazioni a terzi:

I.N.P.S.

Strumenti di tutela riconosciuti dalla legge:

L. 241/1990 (in particolare artt. 2 e 25)

Rilevanza SUAP:

No