Informazioni generali

I cittadini italiani o stranieri possono richiedere al Comune l'attestazione dell'idoneità di un alloggio: tale documento certifica quante persone possono abitare nell'alloggio considerando il numero delle stesse, le caratteristiche di civile abitazione, la superficie dei vani, i requisiti igienico-sanitari, etc.

L'attestazione è rilasciata per i seguenti motivi:

  • ospitalità
  • ricongiungimento familiare
  • contratto di lavoro subordinato
  • carta di soggiorno
  • rinnovo permesso di soggiorno.

La richiesta deve pervenire da uno solo dei seguenti soggetti:

  • dal proprietario dell'alloggio
  • dal titolare del contratto di locazione
  • da una persona ospitata, presentando dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa dal proprietario o dal titolare del contratto di locazione che attesta la dimora nell'alloggio in qualità di ospite.

Tempi

Entro 30 giorni dalla data della richiesta

A chi rivolgersi

Ultimo aggiornamento:

05/04/2016
Approfondimenti

Normativa:

L.R. n. 10/1996 - D.C.C. n. 32/2015 - D.M. 05/07/1975 Ministero della Sanità (nota Prefettura del 26/11/2009)

Documentazione da presentare

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Area tecnica - Settore Edilizia Privata, Urbanistica, Ufficio progettazione

Responsabile del procedimento:

Responsabile del provvedimento:

Titolare del potere sostitutivo (persona a cui rivolgersi in caso di inerzia nel procedimento):

Dettagli Procedimento

Modalità avvio:

Ad istanza dell'interessato

Conclusione procedimento:

Provvedimento espresso

Strumenti di tutela riconosciuti dalla legge:

L. 241/1990 (in particolare artt. 2 e 25)