A 75 anni  dalla liberazione di Auschwitz da parte delle truppe dell'Armata Rossa oggi, lunedì 27 gennaio, si celebra la Giornata della Memoria, istituita  con risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, in memoria delle vittime dell'Olocausto.

Ricordando le importanti parole pronunciate nell'occasione da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (tra "il carnefice e la vittima non può esserci mai una memoria condivisa" e "il perdono esiste e concerne la singola persona offesa, non può essere inteso come un colpo di spugna sul passato"), il Comune di Piazzola sul Brenta organizza per domenica 2 febbraio a Vaccarino  le celebrazioni ufficiali che riguardano anche il Giorno del Ricordo, istituito per il 10 febbraio in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata e delle vicende del confine orientale.

Di seguito il programma degli eventi:

  • Sabato 1 febbraio (Sala Consiliare), ore 9.15 con replica alle ore 10.45: spettacolo teatrale "Anne und Hans: erinnern", reading a due voci con Angelo Lelio e Fabia Ceccon (musiche di Marco Meneghel; regia di Angelo Lelio).
  • Domenica 2 febbraio:
    • ore 10:00. Raduno a Vaccarino davanti alla Scuola d'infanzia "Gabbianella", di tutte le Associazioni, Cittadini, Forze Politiche e Sociali.
    • 10:10. Avvio del corteo al Monumento ai Caduti, accompagnato dalla Banda Cittadina "Marco Contarini". Alzabandiera e deposizione della corona.
    • 10:30 Celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa Parrocchiale di Vaccarino, cui seguiranno gli interventi degli studenti delle scuole di Piazzola sul Brenta, delle Autorità Scolastiche e del Sindaco.
    • 12:00. Pranzo sociale presso il patronato di Vaccarino.

La cittadinanza è invitata a partecipare numerosa.

Quando

  • 01/02/2020
  • 02/02/2020
27/01/2020