Domenica 17 aprile prossimo si svolgerà il referendum abrogativo previsto dall’articolo 75 della Costituzione sulla durata delle trivellazioni in mare, ovvero per l’abrogazione dell’articolo 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale).

Il referendum, per la cui validità è necessaria la partecipazione alla votazione da parte della maggioranza degli aventi diritto, è stato convocato con D.P.R. 15 febbraio 2016 ed ha la seguente denominazione: “Divieto di attività di prospezione , ricerca e coltivazione di idrocarburi in zone di mare entro dodici miglia marine. Esenzione da tale divieto per i titoli abilitativi già rilasciati. Abrogazione della previsione che tali titoli hanno la durata della vita utile del giacimento”.

Il quesito stampato sulla scheda è il seguente:

Volete voi che sia abrogato l’art. 6, co. 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, “Norme in materia ambientale”, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)”, limitatamente alle seguenti parole: “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale”?

Pertanto votando "SÌ" verrà abrogata l’attuale norma, in base alla quale la concessione allo sfruttamento ha durata pari alla vita utile del giacimento, votando no la legge rimarrà invariata.

Per esercitare il proprio diritto al voto bisognerà presentarsi presso il proprio seggio elettorale muniti della tessera elettorale e di un documento d’identità; quest’ultimo dev’essere ricompreso in una delle tre seguenti categorie:

  • carta d’identità o altro documento d’identificazione munito di fotografia, rilasciato dalla pubblica amministrazione;
  • tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, purchè munita di fotografia e convalidata da un Comando militare;
  • tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, purchè munita di fotografia.

Ricordiamo che i seggi resteranno aperti dalle ore 7.00 alle ore 23.00.

Per ulteriori informazioni sul referendum si rimanda al sito del Ministero dell’Interno; per informazioni su rilascio di una nuova tessera elettorale (ad es. in caso di suo smarrimento o di  esaurimento delle caselle disponibili), modalità di esercizio del voto, etc. è inoltre possibile contattare l’Ufficio elettorale del Comune: 049/9697937.

Quando

  • 13/04/2016
13/04/2016