Informazioni generali

L’Imposta Municipale Propria (IMU), è stata istituita con Decreto Legge n 201/2011, convertito nella legge n 214/2011, ed è stata oggetto di diverse revisioni normative nel corso del tempo. L’IMU ha come presupposto il possesso di immobili (fabbricati, terreni agricoli ed aree fabbricabili).

Dal 2014 l’IMU è stata integrata nella IUC (Imposta Unica Comunale) dalla Legge 27.12.2013, n. 147, rimanendo fino al 2016 sostanzialmente invariata.

Dal 2014 sono esenti dall’IMU le abitazioni principali iscritte in catasto in categoria A2, A3, A4, A5, A6 e A7. Dal 2016 l’esenzione per l’abitazione principale è stata estesa alla TASI. L’esenzione TASI si applica anche alla quota dovuta dall’inquilino nel caso l’immobile locato sia abitazione principale dello stesso.

Il Comune di Piazzola sul Brenta, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 in data 15.1.2018, ha determinato aliquote e detrazioni IMU per l’anno 2018.

Tempi

L'imposta va pagata secondo le seguenti scadenze:

  • 18 giugno 2018 prima rata - acconto;
  • 17 dicembre 2018 seconda rata - saldo per l'IMU dovuta per l'anno 2018 applicando l’eventuale conguaglio con quanto versato nella rata di acconto a giugno.

La dichiarazione IMU per l'anno 2018 va presentata entro il 1 luglio 2019. La dichiarazione deve essere presentata presso l’Ufficio Tributi Comunale oppure può essere spedita in busta chiusa con raccomandata postale senza ricevuta di ritorno riportando sulla busta la dicitura “Dichiarazione IMU 2018”. In tal caso la dichiarazione si intende presentata il giorno in cui è consegnata all’ufficio postale.

A chi rivolgersi

Telefono:

0499697951

Email:

tributi@comune.piazzola.pd.it

Orari di apertura:

  • Lunedì - Mercoledì: 8.30 – 12.30 + 15.30 - 18.00
  • Martedì - Giovedì - Venerdì: 8.30 – 13.00
  • Martedì - Giovedì: su appuntamento

Ultimo aggiornamento:

23/04/2018
Approfondimenti

Normativa:

D.L. n. 201/2011 (convertito nella Legge n. 214/2011)

Regolamento per la disciplina dell'Imposta Comunale Unica (approvato con D.C.C. n. 22 del 29/04/2016)

Documentazione da presentare

Modalità di pagamento

L’IMU può essere pagata attraverso il Modello F24 presso qualsiasi sportello postale, bancario, degli agenti della riscossione, le tabaccherie abilitate; per via telematica. Tutti i titolari di partita IVA hanno invece l’obbligo di effettuare i versamenti esclusivamente per via telematica. Per i contribuenti residenti all’estero il versamento può essere effettuato tramite il servizio telematico Internet. A tal fine è necessario essere titolari di un codice PIN e di un conto corrente presso una delle banche convenzionate con l’Agenzia delle Entrate, il cui elenco aggiornato è disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate o presso le Poste Italiane S.P.A.

Ulteriori informazioni:

Il Comune di Piazzola sul Brenta, con D.C.C. 32 e 33/2014, ha introdotto alcune novità, confermate per l’anno 2018, riguardanti gli immobili concessi in comodato d’uso gratuito ai parenti in linea retta entro il primo grado e da questi utilizzati come abitazione principale.
Tali immobili non sono stati assimilati all’abitazione principale, così come previsto dal co. 707 della LF 147/2013 (art. 13, c. 2 DL 201/2011), bensì nei loro confronti è stata comunque prevista la seguente agevolazione:
- IMU: applicazione aliquota agevolata del 4,6 (quattro virgola sei) per mille.
Per beneficiare dell'agevolazione il soggetto passivo interessato deve produrre, entro il 30/6/2016, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà resa ai sensi dell’art.47 del D.P.R. 445/2000, utilizzando l’apposito stampato predisposto dall’ufficio.

Per ulteriori informazioni sull'IMU e le relative agevolazioni previste si invita a prendere visione delle seguenti informative:

Informativa abitazioni concesse in comodato d'uso (emanata ai sensi dell’art. 18, 23, cap 2 e art. 9, cap. 3 del Regolamento Comunale IUC approvato con D.C.C. n. 30/2014)

Responsabili

Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Tributi (Responsabile: Montecchio Fabio )

Responsabile del procedimento:

Dettagli Procedimento

Strumenti di tutela riconosciuti dalla legge:

L. 241/1990 (in particolare artt. 2 e 25)