I rilevamenti effettuati dall'ARPAV indicano che già a giugno 2016 è stato sforato il limite di legge (fissato in 35 giorni all'anno) del numero di superamenti dei livelli di PM 10 nell'aria; con la stagione invernale, come noto, la questione dell'inquinamento atmosferico ritorna di stretta attualità, specie in queste giornate di alta pressione, con il formarsi di nebbie persistenti ed aria stagnante. E' del 30/11/2016 l'ennesima allerta lanciata dall'ARPAV, la quale segnala come a Padova (zona Arcella) il numero di giorni di superamento sia salito a 46.

Si rende pertanto necessario lo sforzo da parte di tutti, Enti Locali e cittadini, per contenere al minimo le emissioni di elementi inquinanti.

A tal fine si portano alla conoscenza dei cittadini, dei quali si richiede la collaborazione, alcune soluzioni che possono contribuire a ridurre l'inquinamento:

  • astensione dal bruciare sterpi e ramaglie
  • abbassamento della temperatura interna di 1°C negli ambienti di vita riscaldati da impianti termici alimentati a combustibile non gassoso (es. kerosene).
05/12/2016