In relazione alle notizie, che hanno trovato grossa risonanza presso gli organi di stampa, relative all'inquinamento delle falde acquifere da sostanze perfluoroalchiliche (PFAS) ed al conseguente, perdurante allarme sollevato presso la popolazione, l'Amministrazione comunale di Piazzola sul Brenta, viste anche le note pervenute da ETRA e dall'ULSS 15, ribadisce l'assoluta sicurezza ed idoneità ad ogni utilizzo domestico dell'acqua che sgorga dai nostri rubinetti.

Lo confermano da un lato le oltre 38mila analisi effettuate annualmente sia da ETRA che dalle ULSS territorialmente competenti, dall'altro il fatto che i dati presentati dall'Istituto Superiore di Sanità non hanno rilevato, nei cittadini residenti nei tre comuni dell'Alta Padovana rientrati nello studio (Carmignano, Fontaniva e Loreggia), alcun valore fuori dalla norma.

Del resto, va ribadito, il territorio di Piazzola sul Brenta (così come quello dei comuni limitrofi) non rientra tra le aree interessate dall'inquinamento da PFAS.

Per ulteriori informazioni si invita alla lettura dei comunicati di ETRA ed ULSS 15 presenti in allegato a questa pagina.

Quando

  • 17/05/2016
17/05/2016