E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 90 del 18 aprile 2017 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 17 febbraio 2017 contenente disposizioni per l'attuazione dell'art. 1, co. 355, della L. 232/2016 (Legge di bilancio 2017), relativo ad agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati.

A partire dall'anno 2017, infatti, per ogni figlio nato o adottato a decorrere dal 1° gennaio 2016, è prevista l'attribuzione, su domanda del genitore richiedente, di un beneficio consistente in un buono annuo di 1.000,00 €, parametrato per ogni anno di riferimento  a undici  mensilità,  da  corrispondere,  in  base  alla  domanda  del genitore  richiedente,  per  far  fronte  al  pagamento  della  retta relativa alla frequenza di asili nido pubblici o asili  nido  privati autorizzati (art. 3). Il contributo sarà erogato dall'INPS, attraverso i cui canali telematici va presentata la domanda, tramite un pagamento diretto, con cadenza mensile al genitore richiedente fino a concorrenza dell'importo  massimo della quota parte mensile, dietro presentazione da parte dello stesso genitore della documentazione attestante l'avvenuto  pagamento  della retta per la fruizione del servizio presso l'asilo nido prescelto.

E' prevista anche (art. 4) l'assegnazione di un contributo, sempre dell'importo massimo di € 1.000,00 annui, per favorire l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini al di sotto di tre anni impossibilitati a frequentare gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche.

Si è attualmente in attesa di pubblicazione, da parte dell'INPS, delle apposite istruzioni operative circa le modalità di accesso; tali istruzioni verranno pubblicate sul proprio sito istituzionale entro trenta giorni dalla data di pubblicazione nella G.U.

Per ulteriori dettagli si rimanda all'allegato.
 

 

Quando

  • 27/04/2017
27/04/2017